Qualunque vento spiri, il tuffo in mare è garantito scegliendo la spiaggia giusta

Il segreto di trovare il mare calmo e cristallino sta nel capire da dove spira il vento e andare sul versante opposto. Guardate le bandiere, chiedete all'albergatore o al vecchietto che incontrate per strada, visitate le nostre pagine dedicate al meteo dell'Isola d'Elba e alle spiagge consigliate a seconda della direzione del vento: un tuffo nell'azzurro sarà sempre garantito.

Se volete organizzare in anticipo la vostra vacanza, inserite sempre nel vostro programma giornaliero due spiagge: una esposta a nord e l'altra a sud e il mare dell'Elba non sarà mai una delusione.

Spiaggia della PadulellaE poi ci sono quelle calette e anfratti di costa talmente nascosti e riparati che neanche Eolo, dio dei venti, riesce a trovare...

In ogni caso, se è una giornata di Scirocco (vento da sud-est), non perdetevi una delle spiagge che si trovano a nord di Portoferraio come Le Ghiaie, la Padulella, Capo Bianco e Sansone: sono tutte spiagge di ghiaia e scogliera bianca, famose per essere all'interno (o nelle strette vicinanze) della zona di Tutela Biologica che comprende l'area dello Scoglietto, di fronte alle Ghiaie. In questa parte di mare è bandita ormai da decenni la pesca per proteggere la riproduzione della fauna marina...e se fate un tuffo in questo mare con maschera e boccaglio vi renderete perfettamente conto, dalla quantità e varietà di pesci, il perché.

Spiaggia di SecchetoSe invece è una giornata di vento da nord, dirigetevi verso la Costa del Sole e le spiagge di Cavoli, Seccheto o Fetovaia: la loro sabbia di quarzite bianca mostra il suo volto più bello proprio nei giorni di Maestrale o Grecale e il mare cristallino che si perde all'orizzonte crea, con i monti che lo sovrastano alle sue spalle, un'atmosfera caraibica. Peccato che queste sono alcune delle spiagge più frequentate dell'isola, ma, immersi nell'azzurro più intenso, vi dimenticherete presto di tutte le persone che vi circondano.

Infoelba consiglia: calmato il vento di maestrale, tramontana o grecale, prendete la cabinovia e andate sulla vetta più alta dell'Elba, il Monte Capanne. Con l'aria tersa e frizzante vi troverete circondati da una costellazione di Isole a dominare tutto l'Arcipelago Toscano.

Richiedi un preventivo gratuito