Il Santuario custodisce il quadro della Madonna del Silenzio, realizzato da Marcello Venusti, allievo del celebre Michelangelo

Il Santuario della Madonna delle Grazie si trova nella Valle dei Pinelli all'interno del Comune di Capoliveri, a poche centinaia di metri dal paese e dalla costa.

Nonostante l'impianto originario della Chiesa sia medievale, l'edificio risente sia dal punto di vista architettonico sia decorativo dell'arte barocca che iniziava a presentarsi verso la fine del XVI secolo.

La Chiesa è costituita da un'unica navata a croce latina con due cappelle e un transetto, un campanile coperto da una cupoletta in stile orientale e una sagrestia che un tempo ospitava delle stanze per i romiti. Gli interni sono in stile barocco, con un bellissimo soffitto a cassettoni in legno e i preziosi affreschi del pittore elbano Eugenio Allori.

Il Santuario custodisce il quadro della Madonna del Silenzio, vero gioiello dell'arte cinquecentesca, realizzato da Marcello Venusti, allievo del celebre Michelangelo. Sul dipinto nacquero molte leggende come quelle alimentate da marinai e minatori che si rivolgevano alla Vergine delle Grazie attribuendo all'opera virtù miracolose.

L'edificio fu per un periodo affidato ai padri agostiniani, successivamente ai romiti e infine accolse numerosi monaci francesi fuggiti dalla Repubblica del Terrore.

Durante il XX secolo la Chiesa è stata oggetto di numerose opere di restauro, soprattutto per consolidare la struttura danneggiata dopo i bombardamenti della guerra.

Il Santuario si può visitare solo in occasioni particolari, come quella della festa della Madonna delle Grazie che viene celebrata l'8 dicembre.

Richiedi un preventivo gratuito

Chiesa della Madonna delle Grazie