La Fortezza di Marciana e il Museo della Fortezza

Dove

Marciana – Piazzale della Fortezza

Come arrivare

A piedi salire le scalinate del borgo, tra scorci caratteristici e piazzette ombreggiate. Vi si può arrivare anche per una strada asfaltata panoramica e lasciare l'auto nel parcheggio antistante la fortezza.

Orari

Orari dal 20 giugno al 10 settembre 2016
Tutti i giorni 10,30 - 13,30 e 16,00 - 19,30

Inverno: chiuso

Contatti

tel. 0565 901216 (Comune di Marciana)

Prezzi

€ 3,00 / € 4,00 Museo + Fortezza Pisana / € 5,00 Museo + Fortezza Pisana + Zecca di Marciana
Gratuito fino a 12 anni

La Fortezza si trova nella parte più alta del paese, a veglia del paese di Marciana a 415 metri di altitudine.

È ritenuto che la Fortezza fosse stata costruita dalla Repubblica di Pisa nel XII secolo, anche se sono stati sollevati non pochi dubbi.

Gli abitanti della zona vi trovavano rifugio durante gli attacchi nemici, specialmente le incursioni piratesche saracene oppure per occasionali conflitti con Genovesi, Catalani, Napoletani e Francesi.

Con il declino della potenza pisana, la Fortezza passò di mano e venne rinforzata dalla famiglia degli Appiani, signori del Principato di Piombino, che proprio in virtù della sicurezza rappresentata dalla fortezza e della sua posizione, scelsero Marciana come luogo di rappresentanza dei loro interessi nel versante occidentale dell'Isola d'Elba.

La struttura almeno fino al '700 subì numerose opere di restauro e potenziamento, anche da parte della stessa comunità di Marciana.

La Fortezza, pur essendo urbana è stata costruita al di fuori di Marciana, a dominio dell'abitato. Questo è un elemento che differenzia molto questo dispositivo difensivo da quello degli altri paesi e che pone delle domande alle quali è difficile rispondere.

È possibile che la frattura creatasi tra principe e popolo nel momento in cui si è passati da un regime di signoria a un regime di principato abbia spinto i principi a costruire una struttura esterna all'abitato dover poter stare per controllare e dominare i sudditi. Mentre prima il signore ricavava il proprio potere dal popolo, dal '500 l'investitura veniva data dall'imperatore o dal papa. La società perdendo la sua caratteristica democratica divenne quindi sempre più elitaria ed esclusiva, per cui inevitabilmente anche il rapporto del signore con i sudditi cambiò totalmente.

L'edificio della Fortezza presenta una struttura a pianta quadrata racchiusa ai lati da quattro bastioni.

Il bastione sud-est era originariamente destinato ad ospitare il deposito di esplosivi e munizioni (santabarbara), mentre sul lato settentrionale del cortile si trovava una fonte d'acqua che, grazie ad una condotta sotterranea proveniente dal vicino Fosso della Giunca, garantiva un costante approvvigionamento idrico in caso di assedio.

Oggi la visita permette di ripercorrere il cammino di ronda sulle mura e ammirare uno splendido panorama sul paese e tutto il territorio che lo circonda: la verdeggiante vallata che degrada verso Marciana Marina e il Monte Capanne che si trova alle spalle della Fortezza.

All'interno del cortile interno ha trovato collocazione un dolium di grandi dimensioni, rinvenuto negli scavi del villaggio fortificato etrusco di Monte Castello (Procchio).

Il grande cortile durante la stagione estiva ospita spettacoli, incontri culturali ed eventi di vario genere.

La Fortezza, all'interno dei due bastioni frontali all'ingresso, ospita il Museo della Fortezza, inaugurato nel 2013. Nel bastione collocato a sinistra sono esposte riproduzioni di armi da taglio medievali e rinascimentali, insieme a documentazioni della falconeria. A destra invece sono presenti reperti archeologici quali frammenti di vasellame rinvenuti nella Fortezza, insieme a notizie storiche su Marciana e sulla Fortezza.

Testi redatti grazie al contributo di Vanagolli Gianfranco
Richiedi un preventivo gratuito

Fortezza Pisana di Marciana

Ti potrebbe interessare anche...

MarcianaMuseo Archeologico di Marciana