Da luogo per il bucato ad attrazione suggestiva, uno dei luoghi più visitati del versante orientale dell’Isola d’Elba

Lavatoi pubblici di Rio Elba

Il lavatoio pubblico di Rio nell’Elba si trova nella parte nord orientale del paese, vicino alla fonte dei Canali, da cui è alimentato, ed è collocato all’interno di in un edificio con soffitto a capriate e finestroni. Nel tempo ha subito varie trasformazioni. Il vecchio lavatoio si trovava infatti all’interno dell’edificio dove oggi si trova la stazione di pompaggio dell’acqua. Nel 1873, in seguito ad un incremento notevole della popolazione, il Comune fece ingrandire il lavatoio.

Lavatoi pubblici di Rio ElbaLa costruzione del nuovo lavatoio, dovuta alla necessità di migliorare e ottimizzare la distribuzione dell’acqua potabile fu completata nel 1911. Per evitare l’inquinamento della fonte il nuovo lavatoio fu attrezzato con diciotto vaschette autospurganti anziché una vasca unica. Gli interventi effettuati sul lavatoio pubblico dovevano salvaguardare l’igiene pubblica e nel 1917 “Il regolamento per l’igiene del suolo e dell’abitato” da le direttive per la salvaguardia della purezza dell’acqua regola l’utilizzo del lavatoio.

Il lavatoio rimase con le vaschette separate fino agli anni ’60, epoca in cui fu ridotto a due sole vasche grandi, una più alta per risciacquare, l’altra per lavare. Scomparse le emergenze e le preoccupazioni igieniche di un tempo iniziò ad essere frequentato molto raramente.

Lavatoi pubblici di Rio ElbaIl lavatoio pubblico è stato luogo di socializzazione delle donne che spesso si ritrovavano insieme a fare il bucato. Un tempo anche i minatori, al ritorno dal lavoro, si fermavano in questo luogo per lavarsi prima di rientrare a casa.

Il lavatoio pubblico oggi comunemente noto come “Lavatoi”, è stato recentemente restaurato ed attualmente, oltre ad essere accessibile gratuitamente ai visitatori, è anche location per mostre, concerti ed eventi.

Richiedi un preventivo gratuito

Lavatoi pubblici di Rio Elba