Parco Nazionale Arcipelago Toscani: I 45 progetti del Piano di Azione

Il Parco Nazionale Arcipelago Toscano nel 2015 ha attivato il processo per l'ottenimento della Carta Europea per il Turismo Sostenibile (CETS), decidendo di investire nella definizione di una vera e propria strategia di sviluppo turistico sostenibile, condivisa anche con altri soggetti a vario titolo coinvolti nel progetto.

Nel 2015 il Parco Nazionale Arcipelago Toscano ha messo in atto tutte le prime fasi per l'ottenimento della Carta:
1) Presentazione della candidatura a Europarc Federation;
2) Creazione e gestione dei Forum, che possono essere visualizzati in streaming;
3) Realizzazione del Rapporto Diagnostico;
4) Elaborazione insieme a Comuni, aziende, associazioni e privati cittadini del Piano di Azione quinquennale: il 14 dicembre 2015 si è tenuto infatti il forum finale del percorso di certificazione della Carta Europa del turismo sostenibile del Parco dove i soggetti coinvolti (tra cui fa parte anche infoelba) hanno approvato e sottoscritto l'impegno alla realizzazione delle 45 azioni operative inserite nel Piano di Azione e che fanno riferimento a tre grandi centri di interesse:

  • Mobilità sostenibile
  • Formazione e informazione in relazione a turisti e residenti
  • Valorizzazione delle produzioni tipiche locali

5) Tutto il materiale raccolto e sottoscritto è stato inviato a Bruxelles alla Europarc Federation per consentire ai verificatori di validare il percorso costruito durante questi mesi di lavoro e decidere sulla certificazione del Parco Nazionale Arcipelago Toscano.

Nel corso del 2016, il comitato di valutazione di Europarc Federation, dopo aver studiato attentamente la candidatura e i rapporti dei valutatori che in primavera-estate avevano effettuato la loro verifica in loco, ha emesso il suo "verdetto", approvando il lavoro svolto e tutorato da Federparchi.

Il Parco Nazionale Arcipelago Toscano è stato così accreditato CETS. Insieme ad altre aree protette italiane ha infatti ottenuto la Carta europea del turismo sostenibile e sarà celebrate a Bruxelles, presso il Parlamento Europeo, a dicembre, nel corso della consueta premiazione ufficiale.

Ottenuta la valutazione positiva da Europarc Federation tutti gli attori che si sono impegnati nel processo di ottenimento della carta, dovranno mettere in pratica il Piano di Azione, monitorare continuamente i risultati conseguiti e trasmetterli alla Commissione europea di valutazione.

Anche la nostra azienda INFOELBA srl è stata e sarà partner del progetto, con obiettivo di: Informazione e valorizzazione del territorio.

Clicca qui per visualizzare la nostra scheda dettagliata >

Richiedi un preventivo gratuito