Il Parco Nazionale Arcipelago Toscano è composto da sette isole maggiori, tra cui la più grande è l'Isola d'Elba

“Secondo la leggenda la Dea Venere, dea della bellezza, emergendo dalle meravigliose acque del Mar Tirreno, lasciò cadere dalla collana che portava intorno al collo sette perle, le quali caddero in mare diventando le sette isole dell’Arcipelago Toscano”

Il Parco Nazionale Arcipelago Toscano ha una superficie di 17694 ettari di terra e 61474 ettari di mare, è il più grande Parco marino d'Europa e comprende tutte le isole principali dell'Arcipelago Toscano: Isola d'Elba, Giglio, Capraia, Montecristo, Pianosa, Giannutri e Gorgona e alcuni isolotti minori e scogli: Palmaiola e Cerboli, nei pressi dell’Elba, le Formiche di Grosseto a Nord del Giglio, lo Scoglio d’Affrica o Formiche di Montecristo, le Formiche di Capraia, di Palmaiola, della Zanca. Le isole dell'arcipelago fanno parte delle province di Livorno e Grosseto e ricadono sotto ben undici Comuni.

Le isole dell'Arcipelago ToscanoUn arcipelago "anomalo", perché ogni isola è una realtà propria, con il proprio carattere diverso dalle altre e ricca di una meravigliosa rassegna di ambienti naturali, di vegetazione, di cultura, storia e arte.

Tutte le isole fanno inoltre parte del Santuario Pelagos per i mammiferi marini, un'area marina protetta che si estende per 90000 kmq, istituita grazie a un accordo tra Italia, Principato di Monaco e Francia.

Le Isole dell'Arcipelago Toscano, sebbene siano sottoposte a un regime diverso di tutela, sono tutte visitabili.

Dall'Isola d'Elba, soprattutto nel periodo estivo, numerose compagnie di navigazione collegano i principali porti delle isole vicine. Raggiungibili dall'Elba sono infatti Capraia, Pianosa, il Giglio e anche la francese Corsica. La visita all'Isola di Montecristo è contingentata, ma dal 1° aprile al 31 ottobre è possibile richiedere l'autorizzazione per l'accesso all'isola; inoltre ogni anno il Parco Nazionale Arcipelago Toscano promuove un bando per la visita all'isola di Montecristo fino a un massimo di 100 abitanti tra il Comune di Portoferraio, dell'Elba e dell'Arcipelago Toscano nell'ambito di un massimo di 1000 visitatori l'anno.

L'isola di Giannutri è visitabile con un'ora di navigazione partendo dal porto di Porto Santo Stefano o dall'isola del Giglio.

Fino a poco tempo fa l'isola di Gorgona, essendo sede di una colonia penale, era visitabile solo previa prenotazione e sotto uno stretto controllo da parte dell'Amministrazione Penitenziaria.

Grazie a un protocollo d'intesa stipulato tra Ente Parco, Direzione del Carcere di Livorno e Comune di Livorno, dalla primavera del 2016 è nuovamente consentito l'accesso a scopo turistico e naturalistico.

Isola di Montecristo

Montecristo, famosa grazie al romanzo di Dumas “Il Conte di Montecristo”, è una delle isole più selvagge e inaccessibili dell'Arcipelago Toscano.

Isola di Pianosa

Isola di Pianosa, colonia carceraria di massima sicurezza fino al 1997 all'interno del Parco Nazionale Arcipelago Toscano.
Villa di Agrippa
La Villa di Agrippa è un complesso romano protoimperiale che sorge davanti alla nota spiaggia di Cala Giovanna.

Catacombe di Pianosa
Le Catacombe di Pianosa sono costituite da un fitto intreccio di gallerie che costituiscono il complesso di catacombe più grandi a nord di Roma

Isola di Capraia

Capraia, unica isola vulcanica dell'Arcipelago Toscano, è fra le realtà insulari più marittime, trovandosi a 54 km dalla costa continentale.

Isola del Giglio

Il Giglio, tristemente famosa dopo il Naufragio della Concordia, fra le isole dell'arcipelago è una delle più conosciute per l'ambiente e il mare cristallino.

Isola di Giannutri

L'Isola di Giannutri è chiamata anche l'isola dei gabbiani, in quanto meta d'elezione dei numerosi gabbiani reali che scelgono l'isola per nidificare.

Isola di Gorgona

Gorgona è un'isola dell'Arcipelago Toscano sede di una colonia penale agricola per detenuti che vivono all'aperto lavorando la terra e curando gli animali.

Ti potrebbe interessare anche...

Escursioni nelle isole toscane
Richiedi un preventivo gratuito