Dog beach attrezzate per ospitare i cani e i loro padroni

All'Isola d'Elba è consentito portare il proprio cane in spiaggia. Con la legge della Regione Toscana n° 59 del 20/10/2009, all'articolo 19, viene infatti autorizzato l'accesso ai cani accompagnati “a tutte le aree pubbliche e di uso pubblico, compresi i giardini, i parchi e le spiagge.”

L'Elba quindi è all'avanguardia per quanto riguarda i diritti degli animali.

La norma prevede che i Comuni possano regolamentare in maniera più specifica questi accessi, per questo in alcuni Comuni dell’isola sono in vigore discipline specifiche che regolamentano l'accesso degli animali sugli arenili.

Naturalmente su tutte le spiagge dell’isola è richiesto il massimo rispetto degli altri bagnanti, l'utilizzo del guinzaglio e (dove necessario) della museruola come previsto dall'Ordinanza 6 agosto 2013 del Ministero della Salute e successive proroghe e il rispetto delle norme igieniche attraverso il possesso, da parte del responsabile "di strumenti idonei alla rimozione delle deiezioni del cane" oltre che l'obbligo di "raccogliere le deiezioni solide degli stessi in tutti gli spazi pubblici.

Comune di Porto Azzurro

Secondo l'ordinanza n° 11/2017: durante tutta la stagione balneare (1 maggio – 30 settembre di ogni anno), è permesso l'accesso solo sulla spiaggia attrezzata di Mola e sull'arenile che si affaccia sul laghetto di Terranera.

Sulle altre spiagge libere è vietato l'accesso, fatta eccezione per i cani-guida per i non vedenti ed i cani in possesso di brevetto per il soccorso in acqua, che devono essere tenuti a guinzaglio e indossare l’apposita imbracatura, essere coperti da idonea assicurazione per danni a terzi ed essere in regola con le vaccinazioni. Divieto assoluto di accesso in acqua di qualsiasi animale.

Nelle aree degli stabilimenti balneari, i titolari della concessione possono, previa comunicazione al Comune, consentire l’accesso ai cani accompagnati dal proprietario/detentore (è ammesso un cane per ogni accompagnatore).

Dal 1 ottobre al 30 aprile di ogni anno invece, è consentito l’accesso agli animali domestici sulle aree demaniali marittime libere con l’obbligo dell’uso del guinzaglio e della museruola.

Comune di Capoliveri

Con la delibera n. 153 del 2016 sono stati confermati i contenuti della disciplina regionale definendo in maniera ancor più puntuale alcuni aspetti, in modo particolare quel che riguarda il bagno in mare possibile per gli amici a quattro zampe prima e dopo l’orario di balneazione ovvero prima delle ore 9,00 del mattino e dopo le ore 19,00 della sera.

Comune di Marciana e Marciana Marina

Con l'ordinanza del Sindaco di Marciana n. 12 del 27/06/17 e l'ordinanza del Sindaco di Marciana Marina n. 30 del 10/07/17 i due Comuni hanno previsto la stessa regolamentazione: fino al 30 settembre 2017, è consentito l'accesso sulle spiagge a tutti i cani anche in orario di balneazione ed è anche consentita la balneazione dei cani nel fronte mare antistante le spiagge dalle ore 19,00 alle ore 09,00 ad eccezione dei casi ai quali è sempre consentito: cani bagnini per servizio di primo soccorso, cani guida per non vedenti, cani delle forze dell'ordine in servizio, unità cinofila preparata al salvataggio nautico in possesso di apposito brevetto di salvataggio.

Comune di Rio nell'Elba

Con la delibera n. 22 del 19/06/2014 il Comune ha individuato un tratto di spiaggia di Nisporto, lungo circa 50 metri, destinato all'accesso degli animali nel periodo 01 giugno – 30 settembre.

Spiaggia di Mola

Dog-beach nel versante orientale dell'Elba: spiaggia attrezzata per cani all'Isola d'Elba.

Legge regionale 59-2009

Normativa della Regione Toscana a tutela degli animali.

Ti potrebbe interessare anche...

All'Elba con i nostri animali
Richiedi un preventivo gratuito