Sardine o acciughe ripiene

Per questa ricetta sono da preferire le acciughe perché meno grasse, ma anche le sarde o addirittura le aguglie si prestano bene a questo piatto.

Ingredienti

Sardine o acciughe fresche, mollica di pane bagnata col latte, aglio, prezzemolo, parmigiano grattugiato, sale, peperoncino, olio di oliva, pomodori freschi o pelati, uova.

Preparazione

Si squamano le sarde o le acciughe (meno grasse) con l'aiuto di un foglio di carta gialla inumidito passandole ripetutamente dalla coda alla testa e si aprono tirando la testa verso la coda dalla parte della pancia, verranno via anche le interiora.

Attenzione a non dividere completamente i due filetti. Se questo comunque dovesse succedere i pesci inutilizzabili per essere riempiti andranno a rinforzare il ripieno.

Si calcoli una dose generosa di dieci sarde per ogni commensale. Il ripieno si ottiene impastando filetti di sarde o acciughe macinati, mollica di pane bagnata nel latte, un uovo intero per ogni tre porzioni, parmigiano grattugiato, aglio e prezzemolo tritati, peperoncino macinato e sale.

Tutto va amalgamato perfettamente. Il ripieno si dispone con un cucchiaio sul filetto aperto delle sarde sovrapponendo l'altro a mo' di coperchio. Dopo si passano delicatamente in farina e nell'uovo e si friggono.

Le sardine o le acciughe possono essere servite così, dorate e fritte, oppure rifatte con una salsina di pomodoro profumata con finocchio selvatico.

Foto a cura di Elba Taste
Richiedi un preventivo gratuito