Le penne in barca da Elbano

La ricetta delle Penne in barca è stata inventata da Elbano Benassi, cuoco portoferraiese e primo sindaco comunista del dopoguerra che fu anche pioniere dell'industria turistica dell'Elba aprendo nel capoluogo una trattoria “Da Elbano”, dove si mangiava pesce appena pescato e polpo lesso sempre accompagnato da un “quartino di vino”. 

Oltre a cucinare i piatti tradizionali ad Elbano piaceva inventare e creare cose nuove mettendo insieme tradizione della cucina popolare e innovazione: le famose penne in barca sono una sua creazione.

Ricordatevi che la ricetta tradizionale prevede l'uso della besciamella e non della panna!

Ingredienti per 6 persone

Aglio, cipolla, 500 g di vongole fresche col guscio, mezzo bicchiere di vino bianco, 600 g di penne, 300 g di besciamella o panna, rosso d'uovo, prezzemolo fresco.

Preparazione

Far rosolare la cipolla, l'aglio e il peperoncino tritati in una teglia oliata, quindi aggiungere le vongole fresche ben sciacquate in acqua corrente, alle quali avremo fatto perdere la sabbia tenendole per un po' di tempo in acqua e sale. Bagnare con il vino bianco e lasciarlo evaporare.

Quando le vongole si saranno aperte, spegnere il fuoco e aggiungere le penne cotte al dente per farle insaporire. Unire quindi la besciamella (o la panna) mescolando il tutto e servire in tavola con una spolverata di prezzemolo fresco tritato.

Facoltativamente si può aggiungere un rosso d'uovo crudo a testa facendo attenzione ad aggiungerlo all'ultimo momento per evitare che cuocendo diventi stracciatella.

Questa ricetta è tratta dal libro “L'isola d'Elba in cucina: La cucina tradizionale dell'Isola d'Elba” di Pierangela Pellizza Piras
Foto Claudio Pucci
Richiedi un preventivo gratuito