Schiacciunta dell'Isola d'Elba

La Schiacciunta è un dolce biscottato tipico di Poggio e Marciana, i paesi più montani dell'Elba, che solitamente si prepara utilizzando lo strutto di maiale (è stata l'influenza dei boscaioli e dei carbonai che dal continente venivano a fare la stagione durante l'apertura dei tagli del bosco a lasciare il segno di come usare lo strutto di maiale).

È un dolce prevalentemente invernale che si serve con Moscato Passito o Aleatico dell'Elba, ma si presta bene ad essere preparato in tutte le stagioni. In estate ad esempio per avere un dessert fresco e croccante è possibile sbriciolare questa meraviglia sopra al gelato.

Ingredienti

3 uova, 300 gr di farina, 300 gr di zucchero, 100 gr di strutto, una presa di lievito o un cucchiaino di bicarbonato, scorza di limone grattugiata.

Preparazione

Sbattere in una zuppiera le uova, lo zucchero, lo strutto, il lievito e la scorza di limone. Per facilitare questo procedimento è bene impiegare le mani e non la frusta come taluni erroneamente fanno.

Il calore delle mani è utile per far sciogliere lo strutto, favorendo altresì una ulteriore ossigenazione all'impasto e agevolando l'incorporo della farina che dovrà avvenire gradatamente fino ad ottenere una bella pasta liscia ed omogenea.

Ungere e infarinare una teglia rettangolare e versarvi l'impasto. Una volta a Poggio era consuetudine decorare la superficie della schiacciunta imprimendovi dei cerchietti con un ditale o con la fede del matrimonio.

Infornare a 180° per circa ¾ d'ora e spolverare di zucchero semolato prima di servire.

Foto Gabila Gerardi - Blog Panedolcealcioccolato
Richiedi un preventivo gratuito