Fare free climbing alla spiaggia del Ginepro, lungo la Costa dei Gabbiani

Venendo da Portoferraio o da Porto Azzurro bisogna girare al bivio di Mola in direzione di Capoliveri.

Arrivati in paese, seguendo la strada vi ritroverete ad una piccola rotatoria, vicino al palazzo municipale.

Di li ci sono le indicazioni per la Costa dei Gabbiani. La strada è asfaltata per un breve tratto dopo di che inizia la sterrata che in circa 10 km porta al residence “Costa dei Gabbiani”.

Prima di arrivare al villaggio c’è una strada a destra chiusa con la catena (della quale hanno le chiavi alla reception del residence) che porta alla falesia del “Remaiolo” e della “Baia dei Pirati”.

Più avanti si raggiunge il maneggio dei cavalli e li c’è l’altra catena che chiude la strada per il “Ginepro” raggiungibile in circa 20 minuti a piedi.

Purtroppo essendo terreni privati con le auto non si può entrare ma a piedi si può entrare liberamente.

Per il raggiungimento della “Baia dei Pirati” e del “Remaiolo” il percorso è un po’ più lungo.

  1. Dobloni e Galeoni 5c
  2. Cormorano nano 5c
  3. Dulpherina 5a
  4. Altamarea 5b

Le prime vie che si incontrano appena si scende sulla spiaggia a destra.

  1. Dolphina 6c+
  1. Cazza la randa 5b+
  2. Una bionda tutta d’oro 5c+
  3. Octopussy 5b
  4. Cozzamara 5a
  5. Verdesca L1 5c L2 5b
Richiedi un preventivo gratuito