Databile al I sec. a.C., era una villa di lusso che dominava il golfo di Portoferraio

DovePortoferraio - Loc. Le Grotte
Come arrivareSulla sinistra, a circa 5 km da Portoferraio, sulla strada provinciale per Porto Azzurro.
Orari 2018dal 30 marzo al 10 giugno e dal 27 agosto al 6 settembre
Venerdì, sabato, domenica, festivi e ponti 10.00-12.30 / 17.00-20.00
dal 11 giugno al 26 agosto
10.00-12.30 / 17.00-20.00
dal 7 settembre al 4 novembre
Venerdì, sabato, domenica 10.00-12.30 / 14.30-18.40
Durante il periodo di riapertura degli scavi archeologici a San Giovanni è possibile effettuare visite guidate alla Villa delle Grotte collegate alle visite agli scavi, previa prenotazione obbligatoria. Il sito della Villa romana delle Grotte è inoltre visitabile durante l’anno previa prenotazione e con possibilità di organizzare ed accogliere visite guidate, itinerari didattici ed eventi privati.
PrezziIntero € 4,00, ridotto € 3,00 (bambini 6/18 anni, studenti, over 70, enti convenzionati), gratuito per i bambini sino ai 6 anni, diversamente abili e per i residenti nei comuni delle isole toscane. Ulteriori riduzioni per coppie, famiglie e gruppi.
Cosmopoli Card € 14,00 / ridotto € 12,00 (da 9 a 18 anni, studenti e over 70) / Famiglie € 10 (minimo 3 paganti) / Gruppi € 10 (oltre 20 paganti) / gratuito (residenti, da 0 a 8 anni, portatori handicap) / Promozione “Sport & Cultura” € 5,00 (Riservato ad associazioni sportive del territorio) Residenti nei Comuni dell’Isola d’Elba € 5,00 (escluso residenti nel comune di Portoferraio) - durata 7 giorni, permette la visita dei seguenti siti culturali del Comune di Portoferraio: Fortezze, Forte Falcone, Teatro dei Vigilanti, Area archeologica della Linguella, Villa romana della Grotte, Pinacoteca Foresiana e Mostra Multimediale "L'Esilio dell'Aquila".
Contattitel. 327 8369680 - www.villaromanalegrotte.it / Cosimo de' Medici tel. 0565 944024 - www.visitaportoferraio.com

Databile al I sec. a.C., la Villa Romana delle Grotte è l'unica delle tre ville d'otium rinvenute all'Isola d'Elba a non aver subito processi di "sovrapposizioni" edilizie nell'arco dei secoli.

Abbandonata alla fine del I sec. d.C., in concomitanza con gli ampliamenti della villa romana della Linguella, divenne, tra il 1799 e il 1801 luogo strategico dove posizionare le batterie di artiglieria negli scontri tra Francia e Regno di Napoli.

La struttura della villa, grazie agli scavi condotti tra il 1960 e il 1972, è oggi ben riconoscibile: realizzata interamente in opus reticulatum, si sviluppava lungo un asse centrale costituito da una grande vasca rettangolare circondata da un peristilium, presentava tre grandi giardini, uno dei quali posto lungo la linea litorale, palcoscenico panoramico sul golfo di Portoferraio, un hortus conclusus con pareti affrescate, una zona adibita ai quartieri del dominus e della domina, una al quartiere termale con calidarium e frigidarium.

Le zone di servizio, quali i criptoportici, le cisterne e i magazzini si sviluppavano fin oltre l'attuale strada provinciale, e un piccolo molo in granito nella piccola insenatura sottostante costituiva l'approdo per coloro che raggiungevano la villa via mare.

Il ritrovamento nel 2014 di numerosi reperti negli scavi effettuati a San Giovanni e nella stessa Villa Romana, hanno portato a scoprire che probabilmente il proprietario della Villa era Marco Valerio Messalla dell'antica e prestigiosa famiglia dei Valeri.

La scoperta di alcuni bolli apposti su anfore e dolia (contenitori di terracotta di forma sferica adibiti principalmente al trasporto del vino) e incisi da uno schiavo, riportano infatti il nome del proprietario dei dolia e del vino in essi contenuto.

Questo dato è confermato anche da altre informazioni storiche come una scrittura di Ovidio che conferma l'esistenza di questa antica residenza all'Isola d'Elba di proprietà della famiglia dei Valeri.

Richiedi un preventivo gratuito

Villa romana delle Grotte