Dall'Elba poco tempo di navigazione è possibile visitare Pianosa, Giglio, Capraia e Montecristo

Dai vari paesi dell'Isola d'Elba è possibile imbarcarsi su motonavi per avventurarsi in escursioni di una giornata verso le altre isole dell'Arcipelago Toscano. Data la vicinanza fra le sette perle del Mediterraneo, in poco tempo di navigazione è possibile approdare a Pianosa, Giglio, Capraia e sebbene con qualche limitazione anche a Montecristo. Inoltre dall'Isola d'Elba è possibile noleggiare imbarcazioni con o senza skipper e salpare tra le acque del Mar Mediterraneo. Dalla primavera del 2016 è possibile effettuare una visita anche all'Isola di Gorgona partendo dal porto di Livorno.

Capraia

Durante la stagione estiva, partendo da Portoferraio e da Marciana Marina, in circa un'ora e 45 minuti di navigazione si raggiunge la selvaggia Capraia, con l'imbarcazione della compagnia Aquavision.

Prima di approdare al paese, la motonave si addentra nella splendida Cala Rossa, dove le suggestive rocce rosse, depositate in millenni di eruzioni magmatiche, ci ricordano che questa è l'unica isola dell'Arcipelago Toscano ad avere origini vulcaniche.

Pianosa

È possibile arrivare a Pianosa in qualsiasi stagione e godere delle sue bellezze in ogni momento dell'anno. Dall'Elba è possibile raggiungere Pianosa con meno di un'ora di navigazione, ma essendo impedito l'accesso a imbarcazioni non autorizzate nell'ultimo miglio di mare, è preferibile unirsi a visite guidate.

Le partenze vengono effettuate dalla Compagnia Aquavision dal porto di Marina di Campo, inoltre ogni martedì da Rio Marina viene effettuato un collegamento con il traghetto di linea Toremar (in partenza da Piombino).

Arrivati a Pianosa è possibile scegliere fra diverse visite turistiche giornaliere con le Guide autorizzate: a piedi, in bus, in carrozza e in mountain bike e inoltrarsi nell'entroterra per visitare quella fino a non molti anni fa è stata la sede di una colonia carceraria.

Quando il clima è piacevole a Cala San Giovanni è possibile anche effettuare il bagno e nuotare nella acque basse e cristalline di Pianosa e per gli amanti dello snorkeling, ammirare la ricchezza delle fauna marina presente nei fondali. Da qualche anno inoltre il Parco ha reso possibile a subacquei esperti e a piccoli gruppi di sub, accompagnati da guide ambientali, di effettuare delle immersioni alla scoperta di uno dei mari fin'ora più segreti del Mediterraneo.

Giglio

Per chi ha scelto l'Isola d'Elba per le sue vacanze estive, il Giglio può diventare la meta ideale per un gita di un giorno alla scoperta della seconda isola più grande dell'Arcipelago Toscano. Per raggiungere il Giglio dall'Elba, la navigazione dura circa due ore di viaggio con partenza da Porto Azzurro con il traghetto della società Aquavision.

A largo del Giglio, prima di approdare al paese, si rimane incantati dal coloratissimo borgo di Giglio Porto, caratterizzato dalle casette color pastello affacciate sul mare e strette tra loro, a formare piccoli vicoli e viottoli.

Durante la stagione estiva inoltre mini-crociere della compagnia di navigazione Maregiglio, con partenza da Porto Santo Stefano permettono, dopo una breve sosta all'Isola del Giglio, di approdare anche alla vicina Isola di Giannutri, per poter godere in una sola giornata delle bellezze e delle meraviglie di entrambe le isole.

Montecristo

Visitare Montecristo è un'occasione unica, poiché essendo Riserva Naturale Statale Integrale e Riserva Naturale Biogenetica, la visita è contingentata. Dal 2019 le visite sull'isola sono aumentate a 2000 persone l'anno. Dal 16 aprile al 14 maggio, per motivi di tutela dell'avifauna, la fruizione dell'isola è interdetta.

Grazie ai collegamenti previsti dal Parco, si raggiunge l’isola di Montecristo per l'escursione giornaliera in base al calendario di fruizione. Le escursioni sono effettuate lungo gli itinerari indicati esclusivamente in presenza di guida autorizzata. Ogni data del calendario consente la visita a 75 persone, che può essere prenotata online sul sito prenotazioni.islepark.it. Il costo dell’escursione è di € 100 a persona.

Per i residenti nelle isole dell’Arcipelago Toscano con partenza dall’Elba sono state riservate due giornate di visita al costo di € 60 a persona: domenica 6 ottobre e sabato 12 ottobre. I residenti non devono prenotarsi sul booking ma fare domanda con l’apposito modulo, da scaricare online o richiedere all’ufficio Infopark, con allegata carta di identità, ed effettuando il pagamento presso l’ufficio Info Park di Portoferraio o tramite bonifico utilizzando l’IBAN IT50F0503470740000000002312.

Agli studenti residenti nelle isole toscane è destinata una fruizione educativo/ambientale nel numero massimo di 300 studenti all’anno.

Il costo dell’escursione è comprensivo di trasporto marittimo a/r, ticket di accesso area protetta, servizio Guida Parco. Età minima dei partecipanti 12 anni. In caso di condizioni meteo avverse sono previste date di recupero.

Considerando il dislivello che si deve affrontare, il sole a picco e la mancanza di vegetazione ad alto fusto, quindi di ombra per praticamente tutto il sentiero, i percorsi sono impegnativi. È consigliato essere forniti di acqua e di pranzo al sacco. È obbligatorio essere dotati di calzature adeguate: scarponcini trekking con suola scolpita e caviglia alta, oltreché di abbigliamento comodo e adeguato per le attività escursionistiche.

Cala Maestra – Belvedere – Villa Reale
Lunghezza m 2 031 – Difficoltà: medio-facile - Tempi: 2 ore

Cala Maestra – Grotta del Santo – Monastero – Villa reale
Lunghezza m 3 558 - Difficoltà: impegnativo - Tempi: 4 ore

Cala Maestra – Monastero – Villa Reale
Lunghezza m 3 110 - Difficoltà: impegnativo - Tempi: 3 ore

Richiedi un preventivo gratuito