Un'immersione nuova, aperta solo dal 2017

Immersione Boa 5 - PianosaL’immersione presso la boa SP5 è stata aperta solo dal marzo 2017. È un’immersione “nuova” anche per chi conosce i fondali del parco e un’ottima occasione per visitare un altro angolo di questo piccolo paradiso.

La boa SP5 si trova a ridosso dello scoglio della Scola, dopo il porto ottocentesco dell’isola e quasi di fronte al porto romano.

L’immersione ha inizio sul cappello della secca posizionato a -4 m di profondità. Procedendo verso est si raggiunge il bordo della falesia che verticalmente arriva ad una profondità di -30 m.

Durante la discesa, intorno ai -11,-12 m di profondità, è possibile osservare tutto il popolamento vegetale e animale tipicamente associabile al precoralligeno.

Sulla parte più profonda è presente una gorgonia gialla (Eunicella cavolinii) di grandi dimensioni.

Raggiungendo il fondo della parete -42 m, si scorgono in condizioni di buona visibilità in direzione est/sud-est altre formazioni rocciose piramidali di alcuni metri d’altezza.

Tutta la parte esposta a nord/nord-est è colonizzata da Gorgonia Rossa (Paramuricea clavata). Una volta esplorate queste formazioni rocciose ed esaurito il tempo di fondo è consigliabile ritornare nuovamente alla parete in direzione nord, dove si trova l’apertura di una grotta posta a – 20 m dalla quale si può risalire per poi ritrovarsi al gavitello dove terminare l’immersione con l’opportuna sosta di sicurezza.

La particolarità di questa immersione è proprio il sistema articolato di grotte, tutte abbastanza ampie e percorribili, con diversi ingressi a varie profondità. Difficilmente si possono visitare tutte in un’unica immersione quindi ne richiederebbe almeno 2.

Ovunque il pesce è abbondante soprattutto grandi cernie e centinaia di barracuda, ma anche granseole, corvine, saraghi, scorfani, granchi vari e molto altro ancora.

Ph: Morino Diving Elba BOAT

Richiedi un preventivo gratuito